Notizie

Scegliere un vero laminato!

Il laminato è un ottimo rivestimento per pavimenti che entusiasma con la sua multifunzionalità ed aspetto piacevole. Rappresenta la scelta giusta sia per locali residenziali che commerciali, vista la presenza in commercio di molti modelli e finiture diverse tra i quali scegliere. A seconda dell’utilizzo del laminato, in presenza di carico d’usura basso od elevato, è importante optare per la corretta classe di usura. I laminati più amati sono da sempre quelli effetto legno che, grazie anche all’elevata somiglianza con il parquet, riescono a dare calore all’ambiente. Rispetto al legno sono però più economici ed in fase di acquisto questo aspetto potrebbe essere un fattore determinante.

Un rivestimento per pavimenti conveniente

Molte persone decidono di acquistare il laminato anche per il suo prezzo contenuto, ma bisogna comunque prestare attenzione a diverse caratteristiche. È bene evitare i laminati nei quali siano utilizzati materiali a basso costo, poiché tali rivestimenti non presentano elevate prestazioni in termini di resistenza ai graffi e ad altri danni ed in presenza di umidità. Proprio a causa di quest’ultima il laminato può gonfiarsi, il che accade soprattutto se il pannello centrale in HDF del laminato è di bassa qualità. Tali laminati sono molto convenienti, ma probabilmente non vi soddisferanno nel lungo periodo, perciò vale la pena spendere qualche euro in più ma fare la scelta più corretta per soddisfare anche i requisiti di qualità e resistenza.

Come scegliere il laminato giusto?

Come già detto, esiste una vasta gamma di laminati, diversi per finitura e qualità, così come la loro composizione assieme ad altre caratteristiche. Perciò consigliamo di valutare attentamente le opzioni disponibili e affidarvi a consulenti esperti che sapranno aiutarti e guidarti nella scelta del pavimento in laminato giusto a seconda dei tuoi bisogni e del locale in cui verrà posizionato. Nel processo di acquisto è importante considerare:

  • l’aspetto dello strato superiore,
  • la sua composizione,
  • lo spessore della doga,
  • la classe di usura,
  • il trattamento finale della superficie,
  • la tipologia ed il sistema di montaggio,
  • compatibilità col riscaldamento a pavimento,
  • la presenza e durata della garanzia.

Il laminato nei decori legno e  pietra

Negli ultimi anni la maggior parte dei decori acquistati è sulla base del legno di rovere (quercia) ma di recente stanno tornando dei classici come noce, faggio e frassino .

Il laminato effetto legno è senza dubbio la variante più apprezzata, ma molteplici sono le alternative a disposizione. Molto belli ed eleganti sono anche i laminati che richiamano l’aspetto della pietra o della ceramica. Rispetto alla pietra vera presentano diversi vantaggi, primo tra tutti è che sono più convenienti e più semplici da posare, nonché più caldi sotto ai nostri piedi.

Considerando la vastità dell’offerta non avrai difficoltà a scegliere il laminato che più ti piace e che meglio si adatta all’arredamento del tuo ambiente.

Spessore e diverse classi di usura

Quale spessore scegliere? Si consiglia di scegliere il laminato con uno spessore di almeno 7 mm, ma i più utilizzati hanno uno spessore di 8 mm. Nella scelta dello spessore adeguato è molto importante considerare dove verrà posizionato il laminato. In alcuni locali, quali le camere da letto, il suolo non è molto soggetto ad usura, perciò  può essere più sottile rispetto ad altri ambienti, dove l’usura è maggiore. In tutto ciò bisogna considerare anche la cosiddetta classe di usura, in base alla quale i laminati vengono divisi in tre categorie:

  • la classe di usura W31 è adatta alle camere da letto ed altri locali ad utilizzo simile, dove il suolo non è sottoposto a carico elevato,
  • la classe di usura W32 è la scelta giusta per tutti i locali residenziali, quali i soggiorni, le cucine , ingressi, aree comuni, inoltre può essere utilizzato in locali commerciali a carico moderato,
  • la classe di usura W33 è adatta per le superfici a carico pesante ovvero per tutti i locali, ma nella maggior parte dei casi viene utilizzata nei locali commerciali.

Messa in posa veloce e semplice

Rispetto al parquet la posa del pavimento in laminato è più semplice e veloce. È importante seguire le istruzioni e le raccomandazioni del produttore; una messa in posa corretta influisce molto sulla resistenza finale e durata negli anni del laminato. Nonostante il montaggio semplice di questo rivestimento si consiglia di affidarsi ai nostri esperti. Come precedentemente menzionato anche la qualità del laminato influisce sul risultato finale e nella vostra soddisfazione con esso. Perciò è molto importante scegliere un laminato con ottime caratteristiche tecniche.

Il laminato è adatto anche per il riscaldamento a pavimento

Se hai un riscaldamento a pavimento oppure lo stai progettando, allora lo dovrai tenere in considerazione nella scelta del rivestimento per pavimenti, in quanto non tutti i rivestimenti sono adatti. A causa del riscaldamento a pavimento, il rivestimento per pavimenti, infatti, è sottoposto ad un riscaldamento costante, che su determinati materiali può provocare danni oppure con il passar del tempo il rivestimento può presentare fessurazioni. D’altra parte alcuni rivestimenti hanno anche una cattiva conducibilità termica, per cui nonostante il riscaldamento a pavimento, il suolo potrebbe non risultare così piacevolmente caldo come ci si aspetta.

Per la messa in posa su cassetto radiante bisogna dunque scegliere un rivestimento per pavimenti con un’ottima conducibilità termica, che sopporta bene anche temperature alte. In tal senso i laminati funzionano bene, ma bisogna sceglierne uno adatto, il quale deve essere inoltre posizionato correttamente. Un ruolo importante lo ha anche il sottofondo che deve essere adeguatamente preparato e con uno spessore adeguato, ma soprattutto è importante che prima della messa in posa si asciughi bene e non superi il 2% di umidità residua. Tieni ben presente che il laminato non va posato sul riscaldamento a pavimento elettrico.

Antibatterico e con altri numerosi vantaggi

Negli ultimi anni la tecnologia di produzione è progredita sempre più per venire incontro alle esigenze dei clienti fino a profondi studi sulla superficie della doga. Infatti i laminati  i hanno un trattamento superficiale antibatterico testato per garantirti una profonda igiene e sicurezza

In relazione a tutto ciò che è stato detto finora, il laminato è un rivestimento per pavimenti che rappresenta numerosi vantaggi. Se sei in cerca di un pavimento per locali residenziali o commerciali, il laminato è sicuramente un’ ottima scelta che vi offrirà tutto il confort necessario. I suoi vantaggi principali sono:

  • da calore all’ambiente,
    • vasta offerta di modelli,
    • colori e finiture sempre nuovi,
  • prezzo conveniente,
  • messa in posa veloce e senza collanti,
  • manutenzione semplice,
    • lunga resistenza,
    • ecologico,
    • antibatterico

In tutto ciò è importante ribadire l’importanza di tutte le caratteristiche, tecniche ed estetiche come criterio chiave nella scelta del rivestimento. Il laminato deve essere scelto soprattutto in relazione alla destinazione d’uso e al carico d’usura, perciò presta attenzione sia al suo spessore che alla classe di usura. Di certo vale la pena acquistare un laminato dalle ottime caratteristiche tecniche, poiché è considerato un rivestimento per pavimenti resistente destinato a durare nel tempo.